gli anticorpi alla noia

27 Marzo 2016 Commenti chiusi

https://www.youtube.com/watch?v=cL8cAhJt-74

Categorie:kinobalanite Tag:

scacco quasi matto

1 Marzo 2016 Commenti chiusi

https://www.youtube.com/watch?v=PqZdZu74t2A

Categorie:kinobalanite Tag:

sodalizi

13 Febbraio 2016 Commenti chiusi

http://lanuovasardegna.gelocal.it/olbia/cronaca/2016/02/12/news/nasce-un-sodalizio-artistico-tra-la-gallura-e-l-africa-1.12948254?ref=search

Categorie:kinobalanite Tag:

La Nuova

6 Febbraio 2016 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

05

1 Febbraio 2016 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

e meno male che l’unione c’è

24 Gennaio 2016 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

antonio mannu 4 us

24 Gennaio 2016 Commenti chiusi

antonio mannu da barcellona 4 us

L’artista di Bortigiadas Mario Pischedda propone, per sabato 23 gennaio a Tempio, una mostra fotografica  intitolata “Falling boy”. L’esposizione, che sarà al Caffè Gabriel in via Mannu 43 sino a l 29 gennaio, è costruita intorno ad una sola fotografia, un omaggio postumo al “Falling man”, celebre e terribile icona dell’ 11 settembre 2001. Fotografo, scrittore, artista concettuale, Mario Pischedda da anni opera nell’ambito dell’arte contemporanea e delle avanguardie, pur rimanendo fortemente legato alla Gallura, territorio dove ancora oggi vive e opera. Ha iniziato la sua attività al principio degli anni 80, realizzando numerose copertine per la rivista Frigidaire, storico laboratorio di ricerca, dal quale sono usciti talenti come Andrea Pazienza, Lorenzo Mattotti, Stefano Tamburini e Pablo Echaurren. In una sua presunta e ipotetica biografia scrive, tra l’altro: “mariopischeddainmovement, smemorato di Collegno, improbabile autore, cortocircuitista della parola, in sovrappeso, in una età che avanza, ha deciso di aderire a se in un mondo di espropriati di identità, f/oto/grafa in disordine, canta in solitudine e coltiva senza additivi chimici.” Nel febbraio del 2015 è stato pubblicato dalla londinese Pocko “Because the night”,  libro di racconti brevi della scrittrice sudafricana Stacy Hardy, illustrato con immagini di paesaggi notturni realizzati da Mario Pischedda. Sono fotografie in cui le sorgenti di luce artificiale creano magiche fasce luminose e evocative ragnatele di colore. L’autrice, che insegna scrittura creativa alla Rhodes University di Grahamstown in Sud Africa, scrive a proposito del contributo fotografico di Mario Pischedda: “Mi piace il modo in cui le immagini fotografiche di Mario si scontrano con le mie immagini letterarie. C’è un gioco meraviglioso tra la sua mascolinità e il mio esser donna che genera frizione e coesione, conflitto e bellezza”. “Because the night” è stato accolto positivamente in Inghilterra e negli Stati Uniti. L’apertura della mostra “Falling boy” è prevista per le ore 18.30

Categorie:kinobalanite Tag:

fallimenti

19 Gennaio 2016 Commenti chiusi

ma la cosa più importante è consumare e non vedere, venite a sentirmi parlare al vento

Categorie:kinobalanite Tag:

il tubo non catodico

18 Gennaio 2016 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

mostra itinerante

13 Gennaio 2016 Commenti chiusi

ph. gabriele ferraresi, testimonial eu/genio alberti schatz

Categorie:kinobalanite Tag:
echo '';