Archivio

Archivio Maggio 2012

Aujourd’hui, JEUDI 31 Mai 2012

31 Maggio 2012 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

Promised land

30 Maggio 2012 Commenti chiusi

ciao mario, vento caldo oggi nella landa delle promesse. qui se ti viene da piangere, hai un asciugacapelli istantaneo puntato sul volto… non corri neanche il rischio di rovinarti il trucco.
comincio a invidiare l’abbigliamento delle mie coetanee arabe…le lunghe tuniche nere  svolazzano leggere su magnifiche laboutin colorate. Sotto niente.

Tema Celeste

Categorie:kinobalanite Tag:

Tumblr

30 Maggio 2012 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

menu Avenue

30 Maggio 2012 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

l’arcangelo Gabriele

30 Maggio 2012 Commenti chiusi

Gabriele Ferraresi 4 us

Ecco qui!

-a che ora scrivi
Per lavoro mi capita di doverlo fare sempre, ma potendo preferisco dal mattino presto fino a mezzogiorno.
-un autore che ti piace, escluso tu
Ultimamente sto uscendo di testa per Walter Siti.
-dove si mangia bene
Da Arrow’s, in via Mantegna a Milano.
-una cosa che detesti
Aver paura, essere un vigliacco, rimandare le verità. Tutte le facce della (mia) viltà.
-un aforisma eterno
Te ne dico un paio cui negli ultimi sono rimasto affezionato. Una è di Vaneigem: “Sapere quel che vuoi, volere quel che sai. Ecco tutto il segreto dell’autonomia e l’unico principio di una educazione in cui si tratta di imparare a imparare da soli”. L’altra è di Lenin, quando nel 1923 le cose gli vanno così così e parla del meglio meno, ma meglio: “è stato soltanto un dimenio inutile, che in cinque anni non ha dimostrato altro che di servire a nulla e di essere persino dannoso. Il dimenio ci dava l’impressione che si stesse lavorando, ma in realtà si ingorgavano i nostri uffici e i nostri cervelli (…) Bisogna imporsi la regola: meglio pochi, ma buoni”. Ma anche lì non lo so: a spesso sarei per il “meglio tantissimi e pessimi”. Il “dimenio inutile” mi piace tantissimo.
-un luogo di milano amabile
La Collina dei Ciliegi, una collinetta artificiale salita su dal nulla vicino a casa mia, che bella che è la Collina dei Ciliegi.
-una musica preferita
Ultimamente sono tornato sui Pixies, tutto Surfer Rosa.
-un incipit straordinario, includiti
Come incipit degni poi ora non mi viene in mente nulla: non so se possa valere lo stesso Il Trionfo della Morte, il prologo di Underworld di De Lillo.
-l’uomo che ci ha fottuto, quando e come lo hai concepito
Al telefono con Giuseppe Genna una sera di gennaio 2011: sudavo molto.
-una tua foto inedita per i 4 gatti di vicolo miracoli
-l’ultimo sogno, se sogni
Sogno molto, per fortuna. Uno degli ultimi: il bar del mio palazzo è gestito da due persone, una è una specie di orco, ma un orco buono. Nel sogno lo è ancora di più, ma siamo amici, fraternamente amici. Gli chiedo delle sigarette e dice “Prendile, sono lì dietro” e mi manda a prenderle dietro il bancone. Resto incastrato dietro il bancone che si muove contro il muro, è una prigione non spiacevole, ma riesco a spostarlo a fatica. Salto fuori, appare un amico che dirige un magazine, e mi fa “Potresti per favore continuare a stare con noi?”. Non sto con loro. Fuori dal bar c’è un teatro vuoto. C’è davvero, anche non nel sogno.
-quanto conta il denaro
Troppo.
-quanto l’amicizia
Troppo, ma non quanto il denaro.
-un luogo comune
La curiosità è l’anticamera della scienza. L’avevo letto su un vecchio Topolino: quindi è vero.
-cosa non vuoi sentirti dire
“Qui non si può parcheggiare la bicicletta”.
-un’opera d’arte che ti piace
Raddoppiamo: un poster di Warhol per Querelle de Brest che ho in corridoio. Mica un Warhol autentico eh, ma alla fine che differenza fa? L’altra sono i citofoni della casa dove sono cresciuto che ho fatto incorniciare e mettere sotto vetro: intendo proprio tutta la placca con tutti i nomi e cognomi di una palazzina di sei piani, la buttavano via quando stavo per traslocare.
-un disco
Atom Heart Mother dei Pink Floyd.
-un saggio da leggere
Saggio inteso come Umano: Pischedda. Sennò andiamo sul classico, Miti d’Oggi di Barthes.
-il tuffo in terra sarda
Sempre troppo breve, devo allenarmi e restare più tempo in apnea.
-la rapidità
Non sono più tanto sicuro che sia una cosa buona.
-l’ultima ma non l’ultimissima domanda fattela da solo
Come faccio a scollegare tutto quanto?

Categorie:kinobalanite Tag:

Festival

29 Maggio 2012 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag:

Lubuntux

29 Maggio 2012 Commenti chiusi
Gentile
amico/a,
ti scrivo
confidando che ti possa interessare il fatto che ho messo on line Lubuntux, un
mio modestissimo adattamento del notissimo sistema operativo Linux. Il nome che
gli ho dato deriva dall’ unione di altri tre nomi dei quali quello centrale è
Ubuntu. Ubuntu è un concetto africano di umanità verso gli altri.
Desmond Tutu ha descritto ubuntu come segue:
“Una
persona con ubuntu è aperta e disponibile agli altri, afferma gli altri, non si
sente a disagio quando gli altri sono capaci e buoni, in quanto ha una propria
fiducia in sè stesso/a che viene dalla conoscenza che appartiene ad un grande
insieme.”
–Arcivescovo Desmond
Tutu, da “No Future Without Forgiveness
Per
scaricare Lubuntux per AMD 64  basta collegarsi ai seguenti
link
http://mc.tt/fdFH8ZaFVB
Lucio Ghezzo
Categorie:kinobalanite Tag:

Promised land

29 Maggio 2012 Commenti chiusi

2

qui i coffee man, i receptionist, gli autisti, i personal assistant, gli addetti ai servizi e i muratori…contano veramente, viziati dai loro datori di lavoro,
custodiscono segreti,
sorvegliano vite ibernate
edificano grattacieli, strade e citta’…buttano giu’ edifici antichi ed edificano colossi di vetro, che sembrano sbarcate dallo spazio, zigzaganti, svettanti, con punte che bucano il cielo come i coni che si mettono sull’albero di natale…le nuove piramidi del ventunesimo secolo con appartamenti frigorifero e impianti che CANCELLANO i rifiuti…ti alzi la mattina e affidi il tuo sacchetto a un sistema di tubi di tecnologia svedese che risucchia la tua monnezza e la teleporta senza che se ne perda un atomo, come la macchina smaterializzatrice di STAR TREK, a un centro di stoccaggio che si trova a diversi kilometri di distanza dal centro abitato…i bambini annoiati qualche volta ci buttano dentro bambolotti decapitati, borse louis vuitton, gatti, etc…tutto teleportato dai tubi svedesi arriva nei container e viene smistato per categoria…in un container la plastica, in un altro il vetro, nell’altro rifiuti organici, resti umani e di animali…
E’ un buon posto tutto sommato questo dove venire a farsi ibernare per un po’. Ieri con gli antipasti mi hanno portato una cipolla affettata su un lettino di ghiaccio finemente tritato.
La cipolla mi ha fissato per tutto il tempo senza emanare odori.
Avevo il mio chanel sycamore in borsa e sono stata tentata di spruzzarne un po’ sopra…

Tema Celeste

Categorie:kinobalanite Tag:

Promised land

29 Maggio 2012 Commenti chiusi

leggo e pubblico
ciao Mario, ti scrivo dalla landa delle promesse…qui fa freddo, freddiissimo, cinquanta gradi fuori e cinque dentro. sulle strade muratori, macchine e grattacielii, negli interni si vive viziati in condomini superaccessoriati con piscina, sauna, palestra, centro estetico, spazio giochi per i figli, sale meeting e spazi comuni disponibili all’ultimo piano, aspettando gli avventurieri della strada che trasportano buste della spesa e carichii di sigarette.
Ho comprato un filtro solare ad alta protezione in Italia che non ho ancora toccato. Piuttosto mi servirebbe una crema per gli arrossamenti delle estremita’…il naso e la pelle sugli zigomi esposti all’aria condizionata spesso pizzicano, ieri in ufficio chiamo la concierge e gli ho chiesto di alzare la temperatura nella mia stanza…mi rispondono allibiti: do you want more cold?
NO.
Non voglio piu’ freddo, cazzo sto tremando per il freddo.
Dovevo portare la pelliccia.
Tema Celeste

Categorie:kinobalanite Tag:

Spot 4 ass

28 Maggio 2012 Commenti chiusi
Categorie:kinobalanite Tag: